LIBERA L’ANGELO CHE VIVE IN TE

di Andrea Daniele Pulciani

Prendi tutto il tuo disappunto, il rancore, le delusioni, le tue frustrazioni, le emozioni mai espresse, ciò che pensi della vita, del mondo, di come vanno le cose, di ciò che è stato ed è per te ingiusto. Prendi tutto quello che non accetti, che non hai ancora perdonato incluso tutto quello che ancora non hai ottenuto. Prendi tutto questo malumore e invece di soffocarlo, di strozzarlo, di farlo tacere, costringendoti a una vita di ipocrisia, di emozioni nascoste e di sentimenti mai espressi e liberalo, lascialo fluire, esprimilo apertamente, amalo.

Vivilo senza porre resistenze. Dentro di te vive un Angelo.

“Assapora” il suo valore, il suo significato archetipico. Vivi ciò che non vuoi vivere e fallo ascoltandoti. Presta particolare attenzione a ciò che provi quando lo provi. Sii sensibile verso ciò che ti comunica. Prendi nota dei tuoi pensieri, delle tue vibrazioni. Fallo come atto di confessione, accettazione e comprensione di te stesso. Ciò che la vita ti mostra quando vedi e senti dentro di te quello per cui stai lottando e ti fa soffrire, sta liberando la tua vita.

Stai liberando l’Angelo che vive dentro di te.

Quando la vita ti sbatte in faccia la verità lo fa senza mezze misure. Negare ciò che sentiamo e vediamo dentro di noi e crederlo solo come uno “sbalzo” d’umore, un capriccio, una giornata “no”, un condizionamento, sono fatto così, è quanto di più ingrato. Il dolore va vissuto come atto di immensa gratitudine perché dietro il dolore ci sono i nostri doni, i nostri talenti, le nostre vocazioni.

Ci sono esperienze che vanno al di là della psicologia, che siamo chiamati a vivere e vedere se vogliamo guarire. Siamo chiamati a elaborarle perché sono esperienze trasformative, di pura purificazione, che ci mostrano la nostra profondità, le nostre maschere, i nostri “angeli e demoni”. Mostrano il conflitto tra le forze della natura e dell’universo. Ci aprono a una visione interiore della vita in cui è possibile scoprire quanto amore vive dentro di noi. Quanta voglia di amare abbiamo. Credo che sia proprio questo lo scopo di quando la vita si mostra a noi nuda e cruda. Ci scuote da dentro con l’obiettivo di scardinare le resistenze e aprirci all’amore, alla gioia e alla felicità.

Dentro ognuno di noi vive un Angelo che attende solo di essere liberato.

Liberato dalle ferite, dalle paure, dagli egoismi, dal rancore, dai risentimenti, da tutte quelle catene che gli impediscono di volare. È un Angelo schiacciato a terra da un uomo ferito nel suo orgoglio. La natura umana è perfida ed è una parte della realtà che viviamo in cui si esprimono le forze oscure di un corpo modificato geneticamente in cui tali forze sono state progettate per ostacolare il libero fluire dell’amore. L’uomo non deve solo liberarsi da se stesso, deve riprogrammare il proprio codice genetico. Il proprio DNA. Le lotte che viviamo, i nostri conflitti interiori, sono un duello tra due nature contrapposte. Materiali e immateriali. Umane e divine. La Bella e la Bestia. Il dominio e il controllo delle forze ha come scopo la nascita della vita dell’Angelo che vive dentro di noi. Un Angelo che va liberato dalla trappola della materia, dall’illusione della mente e dalle catene dell’orgoglio. Un Angelo è un essere di luce.

L’Angelo che vive in noi è un essere umano che scopre se stesso e la propria natura divina.

Attualmente è un Angelo che non sta esprimendo se stesso. Non ancora per lo meno. Scopo di questo articolo è quello di aiutarti nella tua personale esperienza, di essere consapevole delle sua esistenza. La mitologia di cui ti parlo è molto antica e non la trovi nei libri di “Scuola”. La puoi ricercare solo dentro di te, imparando a fidarti di ciò che senti, di ogni cosa che senti e che vivi.

Il processo in atto è una guarigione.

L’uomo guarisce quando patisce e anche se è una rima ben riuscita, è una verità molto profonda perché il dolore ti invita a scavare, a scendere in profondità. L’alternativa è vivere una vita in superficie, a metà, nell’illusione della mente. Il cuore e l’anima necessitano di eroi che amano la verità. Il dolore distrugge tutto ciò che non serve più e permette la ricostruzione su basi nuove, solide, autentiche.

L’Angelo che vive dentro di te è una luce che attende di essere mostrata, portata alla “luce”…

Per chi è nel proprio cammino di guarigione energetica è chiamato a imparare e apprendere attraverso l’ascolto e l’auto osservazione interiore. Questo processo è una trasformazione alchemica in cui l’uomo trasforma la propria energia modificando la propria vibrazione.

È un lavoro faticoso, sporco, duro, ma quando ciò che di noi abbiamo sempre rifiutato emerge dalla profondità della nostra vita e ci mostra i sub strati della nostra incoscienza, lo fa per rafforzare un messaggio preciso. Qual è la strada che vuoi seguire?

L’odio non è di questo pianeta. La rabbia in natura non esiste. Come esseri umani siamo chiamati ad aprire il cuore e far uscire la nostra luce, essere dei portatori di luce nel mondo. Aprire il cuore ha a che fare con la luce che è custodita dentro di noi e che dobbiamo lasciar entrare nella nostra vita. La luce è l’energia dell’amore. Non deve spaventarci un lavoro più incredibile di questo. Non dobbiamo aver paura di mostrare le nostre debolezze. Aprirci alla vita e farlo con sane intenzioni ci guida verso la nostra piena espressione. Un’espressione autentica delle nostre piene potenzialità, perché quando parliamo di eccellenza dobbiamo sempre ricordarci che l’eccellenza è una qualità riservata all’anima.

Libera l’Angelo che vive dentro di te e libererai la tua vita.

Liberamente tratto da: Accademiadelcuore.com

“Accendi la fiamma della tua Anima, in modo che il potere incandescente del tuo cuore possa divampare ovunque .. Incendia i tuoi timori, riduci in cenere le tue paure col calore del tuo fuoco interiore .. Fai ardere queste vampate in tutto il tuo essere. Illumina il tuo cammino e diventa tu stesso un portatore di luce.” (Zewale Rovesta)

Liberiamo l’angelo che è in noi, riscopriamo la nostra divinità. Sforziamoci.

Pubblicato da vincenzodimaio

Estremorientalista ermeneutico. Epistemologo Confuciano. Dottore in Scienze Diplomatiche e Internazionali. Consulente allo sviluppo locale. Sociologo onirico. Geometra dei sogni. Grafico assiale. Pittore musicale. Aspirante giornalista. Acrobata squilibrato. Sentierista del vuoto. Ascoltantista silenziatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: