GLI INDUSTRIALI E LA TRADIZIONE PRIMORDIALE

di Vincenzo Di Maio

I fini degli industriali devono rispettare dei precetti etici morali e spirituali di responsabilità sociale d’impresa poiché sono il sistema produttivo di una società che insieme al sistema riproduttivo delle donne e al sistema adduttivo delle generazioni sociali formano la triade di base del tripode su cui si fonda la società nel corso storico come spinta continua del tempo.
Pertanto un industria deve darsi degli scopi sociali secondo i valori tradizionali di una società per affrontare insieme le sfide che si presentano nel divenire.
In tal senso Adriano Olivetti fu un visionario primordiale che si poneva domande che cercavano simili risposte in tempi dove l’industria anche se, diversamente da oggi, era ancora legata al tessuto sociale, cercava soltanto il mero profitto a discapito della società e dello stato.

GLI INDUSTRIALI E LA TRADIZIONE PRIMORDIALE

Pubblicato da vincenzodimaio

Estremorientalista ermeneutico. Epistemologo Confuciano. Dottore in Scienze Diplomatiche e Internazionali. Consulente allo sviluppo locale. Sociologo onirico. Geometra dei sogni. Grafico assiale. Pittore musicale. Aspirante giornalista. Acrobata squilibrato. Sentierista del vuoto. Ascoltantista silenziatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: