ARTE E RAGIONE

di Stefano Burbi
Compositore e Direttore d’Orchestra

Noi sentiamo che, persino nell’ipotesi che tutte le possibili domande scientifiche abbiano avuto risposta, i nostri problemi vitali non sono ancora neppure sfiorati.
Wittgenstein, Tractatus, proposizione 6.52

* Qualsiasi cosa perdiate per il vostro coraggio di opporvi, sarà sempre meno preziosa di quella che vi stanno sottraendo: la vostra dignità. Non permettetelo!
Ve lo chiedo in ginocchio.

* La pressione psicologica a cui questa minoranza viene sottoposta è di una gravità assoluta e non capirlo è un errore madornale che segnerà nella società, forse irrimediabilmente, una frattura profonda e difficilmente sanabile.

* Sappiate che chi sta scelleratamente distruggendo le vite di chi pensate sia da emarginare, sta appiccando un incendio che prima o poi divorerá anche la vostra casa. Quando il mondo impazzisce, nessuno è al sicuro.

* Il vero nemico è la paura: vinciamola insieme con l’arma della ragione e del buon senso.

* Non è accettabile che si continui con un’emergenza ormai istituzionalizzata e con delle misure contro una parte della popolazione che, senza avere infranto alcuna legge, sta subendo a tutti gli effetti una vera e propria persecuzione che non solo ne limita i diritti, lasciando i doveri intatti, ma ne mina la possibilità di vivere.

* Vi voglio sinceramente bene e continuiamo la nostra battaglia non violenta e pacifica per il ripristino della democrazia.

* Finché ci saranno persone disposte a gridare che tutto ciò non è e non sarà mai normale, la speranza è viva.
Vi assicuro che un giorno tutto questo sarà solo un brutto ricordo: abbiate fiducia ancora nel futuro.

*Togliere pretestuosamente i propri diritti a oltre 8 milioni di italiani e condizionarli a tutti gli altri, si chiama Discriminazione.

*Costringere una platea di persone a subire un trattamento sanitario che la legge non potrebbe mai prevedere, si chiama Estorsione.

*Bollare una parte della popolazione innocente come nemica della società è Istigazione all’Odio.

*Minacciare concretamente di ridurre alla fame i disubbidienti è Violenza Privata.
…e ancora

Strappare il contratto sociale e pretendere che chi si vede discriminato abbia solo doveri è Alto Tradimento.
Discriminare, segregare, ricattare, estorcere, compiere violenza privata, istigare all’odio, tradire il popolo, sono reati.
Chi compie un reato è un criminale.
Chi ci governa è criminale e chi lo sostiene è complice e la disubbidienza civile non è solo necessaria, ma è un dovere che ogni donna ed ogni uomo di buona volontà dovrebbe compiere.

Dipende solo da voi.

ARTE E RAGIONE

Pubblicato da vincenzodimaio

Estremorientalista ermeneutico. Epistemologo Confuciano. Dottore in Scienze Diplomatiche e Internazionali. Consulente allo sviluppo locale. Sociologo onirico. Geometra dei sogni. Grafico assiale. Pittore musicale. Aspirante giornalista. Acrobata squilibrato. Sentierista del vuoto. Ascoltantista silenziatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: