Il vampirismo energetico non è affatto un’attività innocua

da “Просто жить”

“…Una persona che “ruba” l’energia di qualcun altro non solo ne prende una parte, ma danneggia anche l’involucro della vittima, il che può portare a problemi di salute”, avverte il ricercatore, esperto di psicologia e bioenergetica, scrittore Sergei Lazarev.

Secondo Lazarev, il numero di persone che “rubano” l’energia altrui è in aumento nel mondo moderno. Non si trovano solo tra i conoscenti. Alcune persone vivono per anni con i vampiri sotto lo stesso tetto. Da questo quartiere l’uomo comincia a struggersi, ad andare dai medici, ma non trova mai la vera causa dei propri disturbi.

Perché una persona inizia a prendere l’energia degli altri?

Secondo il ricercatore, se una persona si occupa solo del suo corpo, rifiutando i sentimenti superiori e l’unità con il mondo, porta al blocco completo dei canali energetici che collegano questa persona con il Cosmo. Una persona del genere non può più ricevere energia attraverso questi canali. Resta solo una cosa da fare: sottrarla alla gente. Come si fa a riconoscere una persona che cerca di fare il pieno di energia a spese degli altri?

Secondo Sergey Lazarev, il primo segno di un vampiro energetico è l’egoismo. Queste persone tengono costantemente gli altri in sospeso, poiché perseguono sempre i propri interessi e sono solite raggiungere i propri obiettivi a spese degli altri.

Le persone che “rubano” energia sono riconoscibili:

“Parlano a lungo con voi di nulla, infastidendovi. Quando una persona vi fa continuamente pressione per avere pietà, quando vi controlla costantemente con la scusa di prendersi cura di voi, quando cerca di umiliarvi, rendervi dipendenti, anche questo è vampirismo. Una persona che succhia l’energia di un’altra persona, escogita diversi modi per soggiogare l’altra persona. Perché è più difficile sottrarre energia a un pari. È più facile farlo quando si assoggetta qualcuno a se stessi”.

Come comportarsi con le persone che “rubano” l’energia?

La prima cosa da fare, secondo Sergey Lazarev, se sentite che qualcuno sta cercando di sottrarvi energia, è essere onesti. E chiedete direttamente al vostro interlocutore: “Mi stai per caso vampirizzando?”. Se è così, quella persona non “ruberà” più la vostra energia.

In secondo luogo, con queste persone non si può essere cerimoniosi, ha detto Sergei Lazarev. Cosa fare, ad esempio, se non è la prima volta che la stessa persona cerca di umiliarvi per sottrarvi, consapevolmente o meno, la vostra energia, e poi vi chiede perdono per il suo gesto? All’interno si può perdonare una persona del genere almeno cinquecento volte, ma all’esterno l’autore del reato deve essere avvertito una o due volte e poi si deve interrompere la comunicazione con lui/lei.

Cioè, dovete imparare a essere morbidi dentro e duri fuori allo stesso tempo, se la situazione lo richiede. Questa è la libertà interiore, secondo Sergey Lazarev.

Libertà interiore: questa è una delle regole principali della vittoria sul vampiro. Ma la libertà interiore arriva a una persona solo quando l’anima, lo sviluppo morale, l’amore e altri sentimenti superiori vengono prima di tutto. Tutta l’aggressività diretta a quella persona passa attraverso di essa al Cosmo. Se una persona pensa solo al suo corpo, l’aggressività rimane in lei.”

Il vampirismo energetico non è affatto un'attività innocua
Il vampirismo energetico non è affatto un’attività innocua

Pubblicato da vincenzodimaio

Estremorientalista ermeneutico. Epistemologo Confuciano. Dottore in Scienze Diplomatiche e Internazionali. Consulente allo sviluppo locale. Sociologo onirico. Geometra dei sogni. Grafico assiale. Pittore musicale. Aspirante giornalista. Acrobata squilibrato. Sentierista del vuoto. Ascoltantista silenziatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: