ESSERE VERAMENTE RIVOLUZIONARI

di Vincenzo Di Maio

Essere veramente rivoluzionari significa riportare la vita umana all’antico ordine planetario che è l’impero del Sole e della Luna.
Nelle coscienze dei rivoluzionari di tutti gli ideologismi novecenteschi invece vi erano solo frammenti distorti di questa verità.
Per riportare l’imperium populi sulla terra vi è bisogno di uomini e donne consapevoli di questa e soltanto questa rivoluzione imperiale che riporti all’antico splendore tutti i popoli del pianeta Terra, dove l’imperatore planetario è il re dei re: il Melchisedek di Salem, ovvero il Kulika di Shambala del futuro.
Perché la vera rivoluzione è dentro, la vera rivoluzione è un motus planetarius che si distingue per essere una transizione coerente e consciamente consapevole di imparare ad imperare per imperire, per non morire nè dentro nè fuori, ma per soffocare ogni vuoto interiore e contrapporre l’azione diretta al riportare l’antico ordine sulla terra attraverso l’aggregazione spontanea che contrasti insieme ogni infima insinuazione del nuovo ordine mondiale in qualsiasi forma e frangente della vita umana.
Il mutamento è in atto ed è sotto gli occhi di tutti, un continuum di nuove evenienze che stanno sradicando letteralmente ogni forma di vita borghese imposta dalle gerarchie occulte dei poteri globali con le loro mafie, magie e manie di nuove abitudini che cercano di distogliere l’attenzione dei popoli dalla Verità attraverso il braccio della forza, rappresentato dalle forze dell’ordine, e il braccio della menzogna, rappresentato da tutti i massmedia vecchi e nuovi, analogici e digitali.
Abbiamo bisogno di rivoluzionari pronti a tutto pur di reagire a quei soprusi che stiamo già combattendo e che necessitano di nuove aggregazioni per difenderci da questi poteri globalisti e per attaccarli lì nei luoghi chiave del sistema, dove ancora non hanno pensato di essere quei punti deboli che saranno i nostri punti di forza, su cui effettuare l’evacuazione di ogni elemento contrario alla volontà generale di noi popoli uniti dalla protezione del Cielo, quale movimento politico internazionale che scuote i palazzi e interviene chirurgicamente nei punti nodali in qualità di visionari primordiali uniti dalla coscienza universale di un unico intento di costituzione dell’antico ordine planetario formato da nazioni socializzanti accomunate da un indipendentismo radicale che scelga di rompere tutti i legami di dipendenza politica economica e culturale da parte di paesi stranieri, in particolare dal sionismo internazionale angloamericano.

ESSERE VERAMENTE RIVOLUZIONARI

Pubblicato da vincenzodimaio

Estremorientalista ermeneutico. Epistemologo Confuciano. Dottore in Scienze Diplomatiche e Internazionali. Consulente allo sviluppo locale. Sociologo onirico. Geometra dei sogni. Grafico assiale. Pittore musicale. Aspirante giornalista. Acrobata squilibrato. Sentierista del vuoto. Ascoltantista silenziatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: