LA SAGGEZZA DEL DIGIUNO

di Yoshinori Ohsumi – (Premio Nobel per la fisiologia e la medicina)

Quando il corpo umano ha fame, si mangia da solo, fa un processo di pulizia, rimuovendo tutte le cellule malate, il cancro, le cellule invecchiamento e l’Alzheimer. Il corpo si mantiene giovane e combatte il diabete con la creazione di proteine speciali che si formano solo in determinate circostanze. E quando sono finite, il corpo si raccoglie selettivamente intorno alle cellule cancro morte, le dissolve e ne ripristina lo stato di cui gode il corpo. Questo è l’aspetto del riciclo. Grazie a lunghe e specializzate ricerche, gli scienziati hanno scoperto che il “processo di autofagia” richiede condizioni insolite che costringono il corpo a fare questo processo. Queste circostanze costringono una persona ad astenersi dal mangiare e bere per 16 ore (Ciclo 8/16). L’uomo dovrebbe funzionare normalmente in questo periodo. Questo processo dovrebbe essere ripetuto per un po’ di tempo per raggiungere il corpo per il massimo utilizzo ed evitare che le cellule malate reagiscano. Si raccomanda di ripetere il percorso della fame e della sete da due a tre giorni alla settimana.

LA SAGGEZZA DEL DIGIUNO
LA SAGGEZZA DEL DIGIUNO

Pubblicato da vincenzodimaio

Estremorientalista ermeneutico. Epistemologo Confuciano. Dottore in Scienze Diplomatiche e Internazionali. Consulente allo sviluppo locale. Sociologo onirico. Geometra dei sogni. Grafico assiale. Pittore musicale. Aspirante giornalista. Acrobata squilibrato. Sentierista del vuoto. Ascoltantista silenziatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: