La Fiammante: quando solo la bolletta del gas passa da 120mila a quasi un milione di euro

di Luciano Pignataro

“Mentre i nostri politici litigano per una poltrona calda, gli imprenditori sono lasciati soli in mezzo alla giungla energetica. Per lavorare 15 giorni di Luglio, mi tocca pagare una bolletta di gas di 978.000,00 a fronte di circa 120.000 dello scorso anno (per 20 giorni di lavoro) Non era meglio andare al Mare?????? #votantonio!”

Una foto e poche amare parole: così l’imprenditore Francesco Franzese, amministratore delegato della Fiammante, fabbrica di conserve storica di terza generazione ormai ha sfogato la sua amarezza quando è arrivata la bolletta che quasi decuplica la spesa e accorcia la scadenza di pagamento. Tutto questo mentre l’Eni passa dai 3,37 miliardi di euro di utili del 2021 agli 11,03 miliardi del primo semestre 2022. Ovviamente non è il solo aumento: +80% scatole, +30% pomodoro, +25% imballi in plastica etichetta, cartoni, poi ci sono i trasporti.

C’è una battuta napoletana, che diciamo in italiano, che rende bene l’idea: i politici italiani per obbedire agli ordini americani hanno giocato con il sedere degli imprenditori e di tutti i cittadini.
Mi domando: era davvero interesse dell’Italia mettersi in prima fila, fare i soldatini di Biden quando la nostra dipendenza energetica era quasi tutta proveniente dalla Russia? Forse a Draghi gli americani hanno prospettato scenari che noi non possiamo neanche immaginare talmente è evidente che siamo andati contro i nostri interessi pur di dimostrarci fedeli alleati.
Di fatto a pagare il conto siamo noi, chi più e chi meno, in ogni famiglia ogni mattino bussa (per modo di dire, in realtà lasciano direttamente l’avviso che obbliga a recarsi alle Poste per far elunghe ora di fila) il postino per le bollette, le multe, i ricalcoli dell’Agenzia delle Entrate, soldi che vanno pagati perchè il ceto politico, per pagare lo stipendio a circa un milione di persone che in Italia vivono di politica, ha creato un meccanismo incredibile: prima paghi, poi si discute. Tutti d’accordo.

Fonte: lucianopignataro.it

La Fiammante: quando solo la bolletta del gas passa da 120mila a quasi un milione di euro
La Fiammante: quando solo la bolletta del gas passa da 120mila a quasi un milione di euro

Pubblicato da vincenzodimaio

Estremorientalista ermeneutico. Epistemologo Confuciano. Dottore in Scienze Diplomatiche e Internazionali. Consulente allo sviluppo locale. Sociologo onirico. Geometra dei sogni. Grafico assiale. Pittore musicale. Aspirante giornalista. Acrobata squilibrato. Sentierista del vuoto. Ascoltantista silenziatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: