IL VERO VOLTO DELL’AGENDA 2030

di Vincenzo Di Maio

I 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e i 169 sotto-obiettivi ad essi associati costituiscono il nucleo vitale dell’Agenda 2030. Ufficialmente tengono conto delle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile, ossia la sfera economica, la sfera sociale e la sfera ecologica. Un documento programmatico che apparentemente riunisce sotto un unico quadro lo sviluppo sostenibile e la lotta alla povertà.

Tecnicamente questi fantomatici obiettivi di sviluppo sostenibile dovranno essere realizzati entro il 2030 a livello globale da tutti i Paesi membri dell’ONU, senza tener conto delle disparità profonde insite tra il Nord del Mondo e il Sud del Mondo, un ipotetico contributo per affrontare in comune queste sfide di integrazione mondiale, in cui cercheranno, come stanno cercando di fare, di far applicare tali condizionamenti a qualsiasi costo poichè l’Agenda 2030 dichiara che “si dovranno trovare incentivi per incoraggiare anche gli interlocutori non governativi a partecipare in modo più attivo allo sviluppo sostenibile”, una menzogna che abbellisce il processo di globalizzazione atlantica del predominio dell’Occidente rappresentato da USA e UK, un potentato angloamericano che vuole condizionare lo sviluppo autocentrato di tutti i paesi del resto del mondo ma che il resto del mondo non accetta, nè tanto meno possiamo accettarlo noi in qualità di popoli d’Europa.

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU, ma di fatto è un trattato a lettera morta poiché indica sotto pressioni una concezione del mondo in cui predominano le élites dei poteri occulti del Satanismo Globalista, una dimensione strumentale che definisce l’ONU come un sistema internazionale traballante e sempre più inutile, poiché il potere politico-militare dei governi angloamericani e il potere economico-finanziario del sionismo internazionale, vorrebbero trasformarlo in un occasione ghiotta di riconoscimento del loro potere e dello status quo che essi rappresentano, attraverso la manipolazione del potere culturale-massmediatico degli apparati di produzione cognitiva della percezione totale del mondo, una occulta oppressione mondiale dei popoli presentata come proposta vantaggiosa per le nazioni del mondo.

Difatti gli obiettivi dichiarati non sono altro che una diversa forma di schiavitù tra centri e periferie del processo della globalizzazione tecno economica mondiale, forme di avvelenamento dei popoli attraverso la promozione di prodotti alimentari malsani come le proteine derivate dagli insetti e la promozione di tecnologie agricole intensive e di tecnologie industriali transumane, nonchè obiettivi utili ad ingannare il ricevente di tali informazioni.

Definendo in altri termini l’Agenda 2030 essa riguarda rispettivamente la fondazione di una forma di Governo Mondiale assediato sull’attuale struttura di potere internazionale, la generazione di una Moneta Elettronica Mondiale di cui le criptovalute ne sono gli avamposti, la creazione di una Banca Centrale Mondiale gestita dall’alta finanza fabiana delle dinastie sioniste occidentali, la formazione di un Esercito Mondiale per legittimare la governance planetaria, tutti obiettivi concreti che stanno a significare la fine della sovranità delle nazioni attraverso la legittimazione di organizzazioni internazionali terroriste come la NATO o organismi sovranazionali tecno burocratici come l’Unione Europea, la fine della proprietà privata con l’introduzione di pratiche come la share-economy, la fine dell’unità familiare tradizionale mediante la diffusione dell’ideologia gender e della promozione della vita da scapolo, la diffusione di vaccini obbligatori attraverso l’introduzione di norme sociali e di leggi statali che inquinano la salubrità degli equilibri naturali e biologici di un corpo umano, la promozione del reddito universale per sostituire gradualmente il lavoro umano attraverso l’introduzione delle macchine, della automazione, di robot e dell’intelligenza artificiale, decretando così l’inutilità della specie umana sul nostro pianeta, ad uso e consumo delle élites globaliste, una situazione generale in cui si diffonderà l’introduzione di sistemi per il tracciamento dei popoli al fine di sottometterli e costringerli a determinati comportamenti consoni all’interesse delle élites, proprio come già avviene oggi in determinate aree della Cina con l’impiego di un sistema di crediti sociali, una realtà complessa fatta di vibrazioni malsane diffuse dall’emissione di dannosi campi elettromagnetici dovuti alla costruzione continua di torri radio come il 5G, utili a disporre la morte diffusa delle cellule e l’abbassamento dell’energia spirituale dei corpi sottili, un contesto in cui si vedrà la fine di tutti i trasporti privati, la fine di tutte le aziende agricole private, l’introduzione di aziende di proprietà del governo e non della cittadinanza di una nazione, proprio come avviene nella Cina comunista oggi e come avveniva ieri nel sovietismo russo dell’URSS, una concezione generale della vita in cui si vincolano i cittadini anche a delle restrizioni sui viaggi e alla diffusione di auto elettriche per ottenere il massimo controllo possibile, ed infine la diffusione di produzioni alimentari OGM e la diffusione di carni sintetiche.

Questo capital-bolscevismo internazionale, dominato politicamente dai governi angloamericani ed economicamente dall’alta finanza occidentale è la concezione di sintesi a cui aspirano queste élites occulte del Globalismo Satanico, a cui l’impegno di noi popoli uniti come uomini oppressi distaccati da ogni tradizione, non può che essere l’identità concreta del nemico trasversale verso cui, lo sforzo di formazione del congiunto Fronte di Liberazione Universale della Tradizione Primordiale, bisogna orientare azioni multiple e coordinate al fine di attraversare uniti questo momento di instabilità politica mondiale, determinato da un multipolarismo emergente, per generare insieme i presupposti di preparazione del mondo alla venuta del Salvatore Promesso dall’escatologia profetica delle Cinque Sacre Religioni Tradizionali Rivelate e Autentiche, il quale determinerà il nuovo paradiso terrestre e il ritorno a una nuova età dell’oro.

A noi la scelta!

IL VERO VOLTO DELL'AGENDA 2030
IL VERO VOLTO DELL’AGENDA 2030

Pubblicato da vincenzodimaio

Estremorientalista ermeneutico. Epistemologo Confuciano. Dottore in Scienze Diplomatiche e Internazionali. Consulente allo sviluppo locale. Sociologo onirico. Geometra dei sogni. Grafico assiale. Pittore musicale. Aspirante giornalista. Acrobata squilibrato. Sentierista del vuoto. Ascoltantista silenziatore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: